RECENSIONI: “The departed-il bene e il male”

Siamo abituati a vedere che una squadra di calcio formata da campioni strapagati e guidata dal Mourinho di turno solitamente non consegue grandi risultati. Non è il caso di “The Departed” dove il coach è nientemeno che Scorsese ed i galacticos sono Jack Nicholson(pluri-pallone d’oro), Leonardo di Caprio e Matt Damon accompagnati dagli ottimi Mark Whalberg (per gli ignornanti vedi “Ted”) e Martin Sheen. La città di Boston fa da cornice all’intrecciarsi delle vicende di Billy(di Caprio), agente di polizia infiltrato nella banda criminale di Costello (Nicholson) il quale, a sua volta,ha un informatore, Colin Sullivan (Damon) nel corpo poliziesco. La trama coinvolgente del film si dirama tra indagini, tentativi di scoprire talpe,doppi giochi, insomma l’eterna guerra tra guardia e ladro, giustizia e criminalità, semplicemente lotta tra il bene e il male. Il tutto è condito di tanto in tanto da qualche affascinante citazione del gangster Costello/Nicholson:” Quando avevo la tua età, i preti ci dicevano che potevamo diventare poliziotti o criminali. Oggi quello che ti dico io è questo: quando hai davanti una pistola carica, qual è la differenza?”; questo è il proprio il leitmotiv che fa da sfondo alla pellicola cinematografica: quale è il confine tra bene e male? Esiste davvero? Senza dubbio la conclusione del film molto “tarantiniana” (non me ne voglia Martin) non chiarisce molto le idee. Pensandoci bene però, forse, sussurrando pian piano nell’orecchio dello spettatore, il finale suggerisce che in fin dei conti nessuno trionfa e nessuno perisce,ne bene e ne male.

-

Marazzina_92

Leave a comment

Filed under Recensioni cinema

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s