RECENSIONI: “Sleuth- Gli insospettabili”

Inspiegabilmente poco conosciuta questa geniale pellicola di Kenneth Branagh, che si cimenta in unremake del film “Gli insospettabili” del 1972 diretto da Joseph L. Mankiewicz.

Fare un film con soli due personaggi? Facile per il premio nobel per la letteratura Harold Pinter, che riadatta per lo schermo il testo teatrale di Anthony Shaffer. Andrew Wyke (Michael Caine) è uno scrittore dall’acume straripante, che si trova a discutere con il giovane amante della moglie Milo Tindle(Jude Law), recatosi in casa del signor Wyke per chiedere il divorzio tra i due coniugi. Ne segue una guerra mentale poco realistica per la sua straordinaria fattezza, ed il giovane belloccio non sfigura affatto davanti al vecchio “Professore”.

Cast eccezionale, seppure composto per forza di cose da due elementi, Fixie Attitude scaricatelo immediatamente, so che mi ringrazierete!

Curiosità:La parte di Law fu interpretata dallo stesso Caine nel film originale del 1972, mentre la parte di Caine fu di Laurence Olivier.

AdriManz

Leave a comment

Filed under Recensioni cinema

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s